La crociera blu Marmaris-Gocek

marmaris.jpg

Giorni 1: Marmaris, Kumlu Buku

L’imbarco inizia alle 15:30 da Marmaris Harbour. Sarete informati circa l’itinerario della crociera e il caicco. Poi ci sarà crociera Kumlu Buku.

Kumlu Buku è una grande baia, che un miglio a nord di Kadirga Limani, vicino a Marmaris. Immerso in uno splendido paesaggio, la baia è dominata dai ruderi dell’antico insediamento di Amos. Ci sono un’acropoli, un anfiteatro, un tempio e un altare di Dioniso da esplorare. È piuttosto una passeggiata fino a questo importante sito storico, ma gli sforzi di coloro che si ostinano sarà premiato con una vista spettacolare sulla baia. E sulla strada verso il basso, le ottime crepes servite dal hotel Dioniso, che si trova sulla baia, potranno degustare tanto meglio.

Un ristorante con allettanti capanne piene di cuscini giganti si trova proprio sulla riva, ed è un luogo delizioso per sala per un paio d’ore. Il ristorante serve abbastanza decente cibo cinese, che possono essere di interesse per chi ha esagerato sul meze (un tipo di cibo turco) o avuto abbastanza carne alla griglia sul Kumlu Buku charter di yacht. Mentre il sole tramonta, il personale dei ristoranti luce enormi torce tutto lungo la spiaggia ed i moli sono illuminati con luci subacquee è una vista spettacolare. Le incontaminate acque cristalline della baia offrono un buon snorkeling. Cena e pernottamento in Kumlu Buku.

Giorno 2: La Baia Adalı, L’isola Manastır

Dopo aver fatto la colazione e una sosta per il bagno, navigheremo alla baia Mansatir. A sud-est della baia di Manastir, tra le rovine di un bagno in acqua a causa della regione conosciuta come Bagno di Cleopatra, o la baia Del bagno infossato tettonica costiere, come la formazione della baia del Golfo con numerose baie. Un attento esame del pendio della collina dietro la baia, che è attiva in passato, questa collina è un lago vulcanico di struttura tettonica e canali d’acqua riducendo, ben visibile dalla riva. Il monastero scuro, pini e su per la collina dalla riva in alcuni luoghi coperti con alberi di carrubo. Struttura di un antico muro che corre parallela alla direzione della costa nord-orientale e altri piccoli resti dell’antica Licia mi ricorda che non siete lontani dalla città. La porta di rete Lydia can raggiungibile con un sentiero di circa 1,5 ore. Cena e pernottamento nella baia Manastir.

Girno 3: Le Baie Tersane e Bedri Rahmi

Conosciuto anche come Cantiere Isola, questi sono i più grandi del Golfo di Fethiye. Un profondo, canale lungo 100 metri offre entrata in queste isole. Ci sono postazioni coperte e riparate sul lato est, che è anche conosciuto come porto d’estate. La parte occidentale è chiuso a causa di forti venti, è meglio ancorare qui. Secondo le fonti storiche Tersane isole sono stati chiamati Telandria. Ci sono circa un centinaio di case antiche rovine che può e visto dalla terra e dal mare. Queste isole hanno dimostrato di essere più sicuro per i marinai in tutto il Golfo di Fethiye durante il periodo bizantino. Pubblica il trattato di Losanna nel 1922, molti residenti migrarono in Grecia e in altre regioni.

La baia Bedri Rahmi il cantiere navale nel Golfo di Fethiye si trova proprio di fronte l’isola. È conosciuto anche con il nome di Licia Tasyaka o’ baia oscura ‘, per la sua bellezza naturale e importanza storica. Bedri Rahmi Eyuboglu era un maestro stimato di letteratura turca, l’arte e la pittura. Nell’estate del 1973, durante una crociera con gli amici vicini, ha disegnato un pesce su una grande roccia. Questo ‘la pietra di pesce’ situato all’ingresso della baia blu saluta ancora i passeggeri. Infatti, la regione si è conosciuta come ‘la pietra di pesce’ in onore del grande maestro.

La baia Bedri Rahmi è ben riparato dai venti forti ed è quindi un buon punto di ancoraggio. È noto anche per la sua pineta e ulivi che coprono le colline dietro i fiori di oleandro, piccole spiagge e acque turchesi, creando un’immagine di proporzioni fantastiche!

Giorno 4: Le isole Yassica e Gocek

Alcune di queste isole appaiono come il gruppo di l’isola Yassica su diverse mappe marittime. Anchorage è a disposizione al porto più vicino di Gocek. L’isola Yassica nel Golfo di Fethiye è uno dei luoghi più romantici, ideale per trascorrere del tempo di qualità con il vostro partner e fotografare splendidi tramonti. Le isole sono coperte di pini e ulivi, hanno molte baie riparate e poco profonde e sono ideali per gli appassionati di sport acquatici. Dopo aver visitato l’isola Gocek, navigheremo a Gocek per la cena ed il pernottamento.

Girno 5: Gocek

Gocek è un porto naturale che sta alla testa del Golfo di Fethiye, sulla costa Turchese della Turchia, a soli 22 km da Dalaman International Airport. Protetto dalle colline boscose dei monti del Tauro, che si affaccia sulle numerose isole e baie riparate di questo splendido golfo.

Quando si arriva in centro, si vedrà una lunga strada chiamata Turgut Ozal Street, che offre molti sbocchi per tappeti antichi e moderni e tessuti, negozi di regali, ristoranti ecc. È possibile trovare tutte le vostre esigenze in questa strada.

Supermercati famosi Tansas, Migros e Bim hanno filiali in città Gocek, oltre a molti mercati a conduzione familiare più piccolo che un tutto ciò che è necessario sia per il provisioning yacht o self catering.

Mentre si cammina lungo la strada principale al lungomare, si vedrà intelligenti, semplici, tranquille, ristoranti, ristoranti di pesce, bar e pub, tutti a giocare buona musica internazionale e locale. Tuttavia, si dovrebbe anche camminare verso l’interno un po ‘per vedere i ristoranti ei bar nascosti in meravigliosi giardini verdi, circondata da fiori colorati. Troverete l’atmosfera vertiginosa con gli aromi di fiori, il vostro cocktail e gli alti livelli di ossigeno insoliti, che sappiamo che normalmente non respira.

Giorno 6:

Girno 7: La Baia Ekincik, Dalyan

Ekincik è una meraviglia naturale incontaminato, dotato di una bellezza mozzafiato. È poco affollata, bella e tranquilla, con un bel po’ di spiaggia nelle vicinanze. La strada costiera è stupendo troppo ed è una buona base per gite in barca e passeggiate.

Il 2 km lungo tratto di incontaminata spiaggia di ghiaia incontra un piccolo porto da cui le barche si discosta di Dalyan, situato a circa 45 minuti di distanza. Il panorama è mozzafiato e ci sono molte opportunità di osservare la fauna locale. Sulla spiaggia c’è una piccola gamma di servizi disponibili sport acquatici quali banana-boat e sci nautico.

Ekincik è un posto molto piccolo con alcuni negozi locali e un ristorante. Non c’è vita notturna. Le Terme di Sultaniye sono solo pochi minuti di auto dal Ekincik, e si trovano sulla costa sud-occidentale del Lago di Koycegiz dove l’acqua proviene da sorgenti naturali a 40 gradi centigradi. Questi bagni sono stati uso fin dai tempi dei romani! L’acqua stessa è creduto di avere proprietà terapeutiche ed è noto per curare la nevralgia, reumatismi, disturbi della pelle e problemi del fegato, milza e intestino. Inoltre, queste terme offrono un interludio di lusso e relax, approfittando via i ceppi di essere in vacanza. Cena e pernottamento in Ekincik.

 

Giorno 8: Marmaris

La mattina presto la nostra volontà crociera barca per tornare a Marmaris. Previo accordo, gli ospiti potranno lasciare la gola con i ricordi più preziosi entro le ore 10:30.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *