Esplorare Gocek

gocek.jpg

Notti: 7 notti

Giorno 1: Boynuzbuku, Kılle Buku

Dopo aver fatto colazione, navigheremo a Boynuzbuku. C’è un pontile in legno nella baia per yacht che desiderano la brughiera. Questa baia anche coperto di alberi di liquidambar e se si prende una passeggiata intorno a esplorare la zona, potrete trovare molti tipi di piante, uccelli e animali selvatici. Poi ci sarà da crociera di Kille Buku. Kille è un’altra baia con una bella spiaggia e pineta erano si potrebbe facilmente perdersi se non prendere atto della direzione in cui si cammina. Anche con la baia si trovano rovine della chiesa e pietre decorate. Cena e pernottamento alla baia Kille

Giorno 2: La Baia Bedri Rahmi, La Baia Sarsala

Bedri Rahmi Bay è conosciuto anche con il nome di Licia Tasyaka o ‘baia oscura’, per la sua bellezza naturale e importanza storica. Bedri Rahmi Eyuboglu era un maestro stimato di letteratura turca, l’arte e la pittura. Nell’estate del 1973, durante una crociera con gli amici vicini, ha disegnato un pesce su una grande roccia. Questo ‘La pietra di pesce’ situato all’ingresso della baia blu saluta ancora i passeggeri. Infatti, la regione si è conosciuta come ‘La pietra di pesce’ in onore del grande maestro.

Bedri Rahmi Bay è ben riparato dai venti forti ed è quindi un buon punto di ancoraggio. E ‘noto anche per la sua pineta e ulivi che coprono le colline dietro i fiori di oleandro, piccole spiagge e acque turchesi, creando un’immagine di proporzioni fantastiche!

Sarsala Bay è un’altra baia preferita dai marinai con una baia naturale ideale per nuotare o passare la notte in. Si tratta di una baia attraente con una lunga spiaggia di ghiaia, una valle boscosa che corre verso l’interno, circondato da pini forestale Mountain. C’è un ristorante e pontone alla piccola baia di Sarsala dove molti yacht ormeggiano. Cena e pernottamento in baia di Sarsala.

Giorno 3: La Baia Yavansu, La Baia Hamam , La Baia Manastır, L’isola Manastır

Queste baie offrono una magnifica vista sott’acqua dove si può vedere una vista vita tropicale. C’è un ristorante all’interno di ogni offerta baia sapori e atmosfere diverse. La natura tranquilla e calma delle baie li rende un luogo ideale per i marinai che sono alla ricerca di un ancoraggio sicuro. Potrete rilassarvi e godere della bellezza di queste baie sotto la pineta. Se si desidera scendere a terra, fare una passeggiata ed esplorare la baia questo può essere fatto facilmente.

A sud-est della baia di Manastir, tra le rovine di un bagno in acqua a causa della regione conosciuta come Bagno di Cleopatra, o la baia del bagno infossato tettonica costiere, come la formazione della baia del Golfo con numerose baie. Un attento esame del pendio della collina dietro la baia, che è attiva in passato, questa collina è un lago vulcanico di struttura tettonica e canali d’acqua riducendo, ben visibile dalla riva. Il monastero scuro, pini e su per la collina dalla riva in alcuni luoghi coperti con alberi di carrubo. Struttura di un antico muro che corre parallela alla direzione della costa nord-orientale e altri piccoli resti dell’antica Licia mi ricorda che non sei lontano dalla città. La porta di rete Lydia può essere raggiunta da un sentiero escursionistico di circa 1,5 ore.

Hamam è la baia che non gli yacht voyage blu o barche tripper giornaliere passeranno senza ancoraggio. I marinai amano trascorrere le loro notti di lei. Ci sono diversi ristoranti con pergolati in legno sulla riva di servire gli yacht. Cena e pernottamento nella Baia Hamam .

Girno 4: La Baia Gobun, Kocabuk

L’ingresso della baia Gobun è molto stretto, ma una volta all’interno troverete una lunga baia circondata da ulivi e pini. In fondo alla baia si trovano alcune tombe scavate nella roccia e le rovine. Dopo pranzo ci sarà crociera L’isola Gobun , che accanto alla Baia Gobun. Poi ci sarà da crociera di Kocabuk per cena e trascorrere la notte.

Giorno 5: L’isole Tersane e Domuz (maiale)

Dopo aver fatto colazione, navigheremo a Domuz Island. Alcune persone chiamano l’isola come Isola del Principe. C’era una volta c’erano un sacco di maiali selvatici qui; quindi l’isola fu chiamata L’isole Domuz (maiale). Molti yacht si possono trovare ancoraggio in zone dell’isola protette.

Conosciuto anche come Cantiere Isola, questi sono i più grandi del Golfo di Fethiye. Un profondo, canale lungo 100 metri offre entrata in queste isole. Ci sono postazioni coperte e riparate sul lato est, che è anche conosciuto come porto d’estate. La parte occidentale è chiuso a causa di forti venti, è meglio ancorare qui. Secondo le fonti storiche Tersane isole sono stati chiamati Telandria. Ci sono circa un centinaio di case antiche rovine che può e visto dalla terra e dal mare. Queste isole hanno dimostrato di essere più sicuro per i marinai in tutto il Golfo di Fethiye durante il periodo bizantino. Pubblica il trattato di Losanna nel 1922, molti residenti migrarono in Grecia e in altre regioni. Cena e pernottamento in Tersane Island.

Giorno 6: Le Isole Zeytin (l’oliva), Yassica, Kızıl

Zeytin (Olive) isola a sud dell’isola Yassica. Come si capisce dal nome dell’isola, l’isola coperta di alberi di oliva. Questa è l’isola unica che ha un proprietario privato. C’è un laboratorio di olio d’oliva sull’isola rimanente dal all’epoca ottomana.

Alcune di queste isole appaiono come il gruppo di isole Yassica su diverse mappe marittime. Anchorage è a disposizione al porto più vicino di Gocek. Isole Yassica nel Golfo di Fethiye è uno dei luoghi più romantici, ideale per trascorrere del tempo di qualità con il vostro partner e fotografare splendidi tramonti. Le isole sono coperte di pini e ulivi, hanno molte baie riparate e poco profonde e sono ideali per gli appassionati di sport acquatici.

Kizil Isola; Al tramonto, il sole colpisce le pietre e diventa rosso cremisi di colore, un colore che ricorda il suolo dell’isola. L’isola deve il suo nome da questo fenomeno. C’è molto poco di infrastrutture su quest’isola. La punta meridionale dell’isola ha un faro che guida il traffico marittimo. Le onde rosse al largo della costa orientale dell’isola lavare l’ampia spiaggia di sabbia e sono più adatti per il nuoto.

Poi la nostra volontà crociera in barca torna a Gocek porta per la cena dell’ultimo giorno e una notte.

Giorno 7: Gocek

Previo accordo, gli ospiti potranno lasciare la gola con i ricordi più preziosi entro le ore 10:30.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *